Fondazione dell’Associazione Internazionale del Libero Pensiero per iniziativa del Comitato Internazionale per il Legame tra Atei e Liberi Pensatori

mercoledì 17 agosto 2011
di  cilalp_france
popolarità : 100%

Il 10 di agosto 2011 a Oslo (Norvegia), 150 liberi pensatori e atei di 18 Paesi (Germania, Regno Unito, Argentina, Australia, Belgio, Canada, Cile, Spagna, Finlandia, Francia, India, Italia, Libano, Norvegia, Polonia, Russia, Svizzera e Stati Uniti d’America) hanno fondato l’Associazione Internazionale del Libero Pensiero.

Noi abbiamo ricostituito i congressi per la fondazione del Libero Pensiero internazionale che si sono tenuti dal 1880 (Bruxelles), in particolare il congresso dei liberi pensatori di Roma (1904) che avviò la campagna per la separazione tra le Chiese e gli Stati in molti Paesi. È per promuovere e continuare questa battaglia che noi abbiamo considerato utile e necessario ricostruire questa organizzazione internazionale.

Connessa con l’IHEU, la nostra associazione internazionale sarà totalmente indipendente e non sarà in competizione con l’IHEU.

Sono stati eletti un Consiglio internazionale e sei portavoce:
- Christian Eyschen (Francia),
- David Rand (Canada),
- Albert Riba (Spagna),
- David Silverman (Stati Uniti d’America),
- Antonio Vergara (Cile),
- Keith Porteous Wood (Regno Unito).

È stato aperto un sito web e sono state decise tre campagne internazionali iniziali: — Per la separazione tra le istituzioni religiose e gli Stati in tutti i Paesi di tutti i continenti — Una Commissione Internazionale d’inchiesta sul finanziamento pubblico delle istituzioni religiose — Per rivelare e denunciare i crimini commessi dai preti.

Noi invitiamo tutti gli atei, i liberi pensatori e le loro organizzazioni a unirsi all’Associazione Internazionale del Libero Pensiero per condurre la comune lotta per la libertà di coscienza e per la separazione tra le istituzioni religiose e gli Stati.

Sottoscritto da: Christian Eyschen (Francia), David Rand (Canada), Albert Riba (Spagna), David Silverman (Stati Uniti d’America), Antonio Vergara (Cile), Keith Porteous Wood (Regno Unito).


dernieres publications

Derniers articles publiés